Amaretto Integrale

Amaretto Integrale

  • Descrizione

    Descrizione

    Premiato a Expo 2015 da Coldiretti come prodotto innovativo sardo dell’anno, nasce dalla volontà di creare un prodotto innovativo utilizzando materie prime locali e genuine.

    Per farlo utilizziamo solo mandorle di Sardegna non pelate (e per questo integrali), miele e zucchero di canna.

    Un prodotto genuino e innovativo, che viene dalla nostra terra.

    Da l’’EspressoFood and Wine del 12 settembre 2015: “Quella “pelle” che riveste i semi delle mandorle è ricca di fibre  e vitamine, colora l’impasto e conferisce un sapore particolare, lievemente pungente e tannico. Il prodotto quindi ne guadagna in gusto, ma i lati positivi non finiscono qui: si riducono notevolmente gli scarti e c’è un risparmio energetico.

    Come dice lo stesso Riccardo Porta: “L’amaretto integrale è l’evoluzione del classico amaretto, grazie alla presenza di fibre, date dalla buccia, e allo zucchero di canna va incontro alla domanda di prodotti genuini e salutari, le mandorle sono 100% sarde e nell’impasto finisce il cosiddetto rottame di mandorle, che di solito viene svenduto… Per fare innovazione basta fare un piccolo passo indietro, ragionare sulle proprie radici. La società contemporanea ha raffinato troppo, ci siamo persi per strada degli elementi importanti. Con l’amaretto integrale abbiamo recuperato un po’ di genuinità”.

    Circa 300 g